La didattica a distanza del Volley Scuola: un trionfo di idee e fantasia

Una rete di comunicazione via web estesa a tutto il Lazio e anche oltre, che raccoglie una platea vastissima unita dall’amore per la pallavolo anche in assenza del campo. L’idea – vincente, lo dicono i numeri esplosi anche al di là delle aspettative – è dei Comitati FIPAV Lazio e FIPAV Roma del Volley che hanno messo in scena su internet e sulle piattaforme tecnologiche disponibili, dirette Facebook, incontri con le società, con gli allenatori e gli arbitri.

 

Sulla spinta di questo successo le società hanno aperto a loro volta linee dirette di vario tipo con gli atleti moltiplicando i contatti e tenendo vivo il file rouge che lega la Pallavolo al territorio.

A questo tipo di comunicazione on line non poteva mancare il torneo Volley Scuola – Trofeo ACEA che dal venti marzo ha coinvolto le scuole e un gran numero di docenti nei concorsi tradizionali di letteratura, di fotografia, di fumetti e di Educazione Civica. Quest’ultimo nel 2020 affianca il tema dell’alimentazione a quello dell’acqua, in sinergia con l’Università Telematica San Raffaele Roma. L’Acea e la FAO hanno messo a disposizione del materiale didattico, ma a fare la differenza, come sempre, è la dedizione e la fantasia dei ragazzi stimolati da professori che hanno visto nell’iniziativa una valida integrazione della didattica a distanza. “La Pallavolo” afferma il Presidente della Fipav Lazio Andrea Burlandi, “conferma la sua vitalità che si basa su radici profonde, i risultati sorprendono anche noi che conosciamo bene la valenza sportiva ed educativa della nostra disciplina”. “Il monitoraggio giornaliero degli elaborati, ci indica un livello alto di creatività” evidenzia Alessandro Fidotti che segue il progetto in rete con i docenti; l’invio dei lavori proseguirà sino alla scadenza del 16 maggio, poi entrerà in ballo la giuria per decidere gli elaborati più meritevoli” Chiosa finale affidata al Presidente Burlandi, “dopo i pronunciamenti della Giuria metteremo in calendario la premiazione che potremmo anche fare in forma diretta rispettando tutte le indicazioni di sicurezza prescritte dal Governo, in caso contrario la faremo in teleconferenza. Comunque vada sarà un successo”.

I partecipanti dovranno mandare i propri lavori all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre il 16 maggio 2020.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni