Il Volley Scuola-Trofeo Acea per la Giornata Mondiale dell’Acqua: con l’ONU al Liceo Tasso di Roma

“La classe non è acqua… che non va sprecata”. È lo slogan ideato dalla FIPAV Lazio per la 26a edizione del Volley Scuola – Trofeo Acea, torneo di pallavolo per le scuole superiori di Roma e provincia riconosciuto dal MIUR che come ogni anno mette al centro una delle tematiche sociali più urgenti: il rispetto dell’acqua come bene primario inestimabile per la sopravvivenza dell’uomo.

 

Oggi, venerdì 22 marzo 2019, il Comitato Regionale celebra la giornata internazionale dell’acqua in sinergia con Acea, rinnovando il suo impegno contro gli sprechi e valorizzando la risorsa per eccellenza del nostro pianeta. Lunedì 25 marzo verrà messo un punto esclamativo su questi giorni di forte sensibilizzazione grazie un seminario presso il liceo classico Torquato Tasso di Roma. Nell’aula magna dell’istituto capitolino si terrà un incontro con gli studenti a partire dalle ore 11.45, alla presenza del preside dell'istituto, il prof. Paolo Pedullà, del dott. Davide Bradanini, Rappresentante Permanente Aggiunto dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) a Roma e del dott. Francesco Prisco, ingegnere di Acea che illustrerà agli alunni il ciclo dell’acqua, ricordando quanto quest’ultima sia necessaria per ogni aspetto della vita.

“Nessuno sia lasciato indietro”: è l'imperativo scandito dalle Nazioni Unite con il Rapporto mondiale sullo sviluppo delle risorse idriche 2019. Come evidenzia il rapporto, l'accesso all'acqua pulita e a servizi igienico-sanitari adeguati è indispensabile per appianare le disuguaglianze socio-economiche, oltre a essere un diritto fondamentale per sostenere la salute delle persone e garantire la loro dignità di esseri umani. "Questo diritto non è temporaneo - si legge - non può essere revocato e non è soggetto all'approvazione degli Stati: deve poter essere garantito a tutti senza distinzioni, anche in base a quanto sancito dall'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile". Circa 4 miliardi di persone devono affrontare gravi scarsità idriche per almeno un mese all’anno e tre abitanti della Terra su 10 non hanno accesso ad acqua potabile sicura.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni